Cinque donne del Sud


Un monologo che non è proprio un monologo, ma uno spettacolo per una voce sola e cinque personaggi: Beatrice Fazi, con la versatilità che la contraddistingue, si immedesima in cinque donne, cinque caratteri, cinque generazioni. Un racconto sociale, che ci racconta di come è cambiata la nostra vita: la coppia, il rapporto tra madri e figli, l’emancipazione femminile. Ma quella che andrà in scena, è anche un escursus storico, dal 1887 al 2018, queste cinque donne ci portano per mano attraverso i grandi cambiamenti epocali, passando dalla vita contadina a quella iperconnessa, avanzando verso un futuro che cambia e che le cambia. La mamma meridionale, la ribelle femminista, la figlia dei fiori naif, la manager e l’adolescente nativa digitale: ognuna di queste donne ci fa conoscere un pezzo di storia, la sua personale ma anche quella del nostro Paese. A fare da corollario al racconto, una scena fatta di proiezioni, attraverso cui lo scorrere del tempo sarà sempre tangibile, ricordandoci volti e fatti che fanno parte della memoria storica di tutti noi. Anche la colonna sonora attraversa tutto il secolo, dalla musica popolare di fine ‘800 al rap.

DATE

Reggio Calabria (Odeon) 23 marzo

Cittanova (Gentile) 24 marzo

Matera (Comunale) 26 marzo

Vibo Valentia (Moderno) 25 aprile 2020.

Costo biglietto € 10

Condividi con